VW tdi fatica a partire a caldo

VW tdi fatica a partire a caldo


image

Il problema descritto oggi, riguarda i motori 2.0 TDI del gruppo VW Audi, il classico motore che troviamo sulle vetture medie di queste due case. Quando le vetture cominciano ad avere un po’ di chilometri capita spesso che in fase di avviamento a caldo il, il tempo necessario per avviarsi sia più lungo di qualche secondo. Ricordiamo a tutti che le vetture di questo gruppo per potersi avviare, il motorino deve far raggiungere al motore un numero di giri minimo circa 230/270, se questo non avviene la partenza non sarà immediata. Sicuramente la prima cosa da controllare sarà la batteria, che deve avere un buono spunto per poter avviare la vettura, un buon tentativo è provare a caldo a coadiuvare la batteria di serie con un booster, per poter aumentare la corrente di spunto. Il secondo motivo per cui spesso queste vetture faticano a partire è un’usura precoce del motorino d’avviamento che ha caldo gira un pochino meno e con più fatica quindi ci mette più tempo a raggiungere la nostra soglia di giri necessaria per l’avviamento; esistono in commercio anche motorini di avviamento con una potenza superiore a quello di serie, ho personalmente ottenuto ottimi risultati con motorini dallo spunto superiore  Che hanno comunque un costo relativamente basso, o perlomeno vicino a quello di serie. Un altro modo per risolvere il VW tdi fatica a partire a caldo, montare un centralina aggiuntiva in parallelo al sensore di temperatura, ne esistono in commercio vari tipi con costi tra 30 e gli 80€ ,Queste fanno sì che ad ogni avviamento indipendentemente dalla temperatura motore diano delle condizioni di vettura fredda, questo fa variare leggermente l’anticipo e i tempi di iniezione, andando a migliorare certamente l’avviamento a caldo, un buon modo per risolvere il problema VW tdi fatica a partire a caldo con un piccolo inganno empirico ma efficace.

Precedente Panda fari anabbaglianti Successivo Ducato 150 non va il turbo